Anno2008 nel 2009 ::: Crockard’s Weblog!

Presentato il nuovo Firmware 3.0 per iPhone e iPod Touch

E’ stato presentato il tanto atteso firmware 3.0 per iPhone e bisogna ammettere che le novità sono tante.

nuoveapp

Purtroppo non è stato presentato il Flash player per iPhone, anche se non ne sento molto la mancanza.

A mio parere questo nuovo aggiornamento evidenzia una maggiore necessità di Apple di tenere sotto controllo tutte le applicazioni utilizzate sull’iPhone, vista l’estrema facilità con cui sono stati aggirati i sistemi di protezione e il largo utilizzo di applicazioni non certificate.

Per fare questo Apple ha deciso di implementare il Push Notification per le applicazioni: un sistema client – server che rileva le applicazioni utilizzate e le connessioni da e verso di esse notificando ad un server (proprietario Apple) eventuali richieste di accesso ai servizi online.

pushnotification

In pratica Apple avrà traccia di quale/come/quanto l’utente sta utilizzando un’applicazione.

A me sembra un pò invasivo… sarebbe stato meglio un classico “Backgrounder” ufficiale Apple… mah

Tra le novità c’è sicuramente la nuova SDK che avrà circa un migliaio di API in più! Una manna per gli sviluppatori e sicuramente per le case che creano e distribuiscono giochi! Una delle API più commentate è infatti è la “In-App Purchase”, implementata per permettere acquisti sull’appstore di addons direttamente dalle applicazioni.

nuove_api

Delle tante novità quelle che ho apprezzato di più sono:

  • la scrittura degli SMS in landscape
  • la ricerca all’interno delle mail

searchemail

  • gli MMS (era ora, anche se non li uso mai!)

mms

  • il tanto atteso copia-incolla

cutpaste0

cutpaste1

Tutte queste “novità” erano comunque già state implementate da bravissimi sviluppatori della community Jailbreak, ma una piccola apertura di Apple verso le richieste degli utenti è sicuramente apprezzata.

Solita nota dolente, l’aggiornamento del firmware per iPod Touch costerà 10 dollari … questa cosa proprio non riesco a capirla, pura discriminazione.

marzo 17, 2009 Posted by | Apple, Firmware 3.0, iPhone, iPhone 3G, iPodTouch, News | , , , , | 1 commento

[AGGIORNAMENTO] Guardare le partite della Serie A sull’iPhone … ? SI PUO’!

AGGIORNAMENTO di Lunedì 9 marzo 2009:

CONFERMATO! Domenica ho guardato Milan – Atalanta (3 a zero per i rossoneri) dall’iPhone.
Certo TVUplayer non è molto fluido, ma è una buona alternativa per chi vuole vedere le partite in mobilità aggratisss…
Ecco qualche screenshot:

Ho cercato il famoso canale CCTV 5, canale cinese che trasmette le partite di serie A italiana, champions league e molto altro…

img_00071

e dopo pochi secondi di buffering… stavo già guardando la partita!
Ecco alcune immagini prese durante il match:

img_0005 img_0006

img_0008

qui sotto l’esultanza dopo il goal del 3 a zero …

img_0009 img_0010

————————————

Mi rifaccio vivo sul blog parlandovi di un programma gratuito che ho visto oggi sull’AppStore, TVUPlayer.

TVUPlayer è un player che permette di vedere canali tv liberamente trasmessi in streaming.
Questo software è da tempo famoso (nella sua versione per PC) perchè, su tutti i siti che mettono a disposizione i link per vedere le partite di Champions league e Serie A in streaming, si fà riferimento a TVUPlayer come uno dei software più affidabili e performanti per quanto riguarda la visualizzazione dei flussi streaming dei vari CCTV5, SHTV, etc…

A questo punto non ho esitato un secondo, l’ho subito installato per verificare se anche nella versione per iPhone erano disponibili tali canali ed in effetti… ci sono!

TVUPlayer iPhone CCTV

TVUPlayer iPhone CCTV

CCTV5 (cinese) è molto lento durante lo streaming iniziale, ma poi risulta visibile e stabile. Certo bisognerà verificare durante un evento con tanto seguito (e quindi con tante connessioni simultanee) e non durante un semplice incontro di box:

TVUPlayer iPhone CCTV5

TVUPlayer iPhone CCTV5

La visuaLizzazione del flusso video non può essere configurata in Landscape e quindi non permette di sfruttare l’ampio schermo dell’iPhone.

Non ci sono configurazioni possibili, ma sono un campo di ricerca canale dato l’alto numero di tv disponibili.

A questo punto non ci resta che vedere se effettivamente i canali cinesi saranno normalmente visualizzabili anche la domenica durante le partite… ma per questo non ci resta che attendere!

more info: http://www.tvunetworks.com/

marzo 9, 2009 Posted by | Applicazioni, iPhone, iPhone 3G | , , , , | 2 commenti

WiFi Joker e AirCrack-ng

Aggiornamento:

WIFI Joker è (come previsto) un FAKE!

Welcome to the website of WiFi Joker, a fake application that doesn’t let you connect to password-protected WiFi networks on your jailbroken iPhone or iPod Touch.


AirCrack-ng è un tool che permette il cracking delle chiavi WEP e WPA. Detta in modo breve ed impreciso: prima si sniffa (si fà il dump) il traffico verso l’accesspoint criptato catturando una certa quantità di pacchetti, e poi si forza l’algoritmo di cripting utilizzando i dati catturati (qui trovate diverse info in italiano)
Ricordo che nei primi mesi del 2008 era uscita un porting di AirCrack per iPhone, ma non avevo mai testato l’efficacia di questo tool, dubbioso del fatto che la potenza di calcolo dell’iPhone non fosse sufficiente.
Questo il video di AirCrack per iPhone all’opera:

Oggi ho letto su iSpazio che un developer sta per mostrare un video demo di un programma che dovrebbe fare proprio questo, crackare le chiavi WEP e WPA (nella versione definitiva) dei router wifi protetti. Il programma si chiama WiFi Joker e probabilmente utilizza AirCrack nel suo engine.

Premesso che questo tipo di programmi, se pur leciti di per sè, portano ad azioni non legali, non penso sia possibile effettuare un intero processo di bruteforce su WPA key da un iPhone; la batteria non reggerebbe per tutto il tempo necessario al processo di encoding.

Anche lo sviluppatore infatti ammette che attualmente risulta impossibile il crack delle WPA, ma promette di “rompere” la protezione WEP in meno di 15 minuti…

I dubbi sono tanti, e l’odore di fake è nell’aria, ma staremo a vedere.

marzo 4, 2009 Posted by | Applicazioni, Hacks, iPhone, iPhone 3G | 4 commenti

UIRemote: l’iPhone come telecomando ad infrarossi!

dsc03352

Interessante il progetto di alcuni studenti dell’università di Toronto che stanno lavorando alla costruzione di un modulo ad infrarossi, in modo da gestire TV, DVD player, DVR e quant’altro, tramite iPhone.

uiremoteIl modulo si collega tramite ingresso jack e il software è programmabile con tutti i telecomandi.

A vedere dal video sembra funzionare piuttosto bene.

Leggo dal blog di UIRemote:

This project is still in final prototype stage. We are busy making many improvements to the User Interface and are aiming to release the actual Infrared Module and the Application in the next month or two.

Quindi sembra che in uno o due mesi vedremo dei progressi.
Il prezzo (ancora non si conosce) è sempre un fattore importante per questi accessori, saremo a vedere.

UIREMOTE link (ci sono altre foto interessanti)

gennaio 6, 2009 Posted by | Accessori, iPhone, iPhone 3G | , , | 5 commenti

Recovery mode, DFU ed il tool iRecovery!

Da quando ho l’iPhone 3G il mio iPodTouch è diventato la cavia per qualche test.

Una cosa che volevo testare da un pò era la possibilità di mettere il device in DFU senza l’ausilio dei tasti home e power. Ho trovato tempo fà questo interessante articolo su iPhoneitalia che spiegava come fare (con tanto di link al seguente archivio (DFU.zip) da scaricare).

L’obiettivo è aggiornare il firmware ad un amico (mitico Paolo!) che ha un iPhone 2G (ancora con firmware 1.1.4) con il tasto power rotto, solo che è meglio fare qualche test prima di tentare sul suo.

I files nell’archivio sono i seguenti:

dfu.exe
iBSS.m68ap.RELEASE.dfu
iTunesMobileDevice.dll

L’articolo su iPhoneitalia spiegava semplicemente che da prompt dei comandi, lanciando DFU.exe con il parametro iBSS.m68ap.RELEASE.dfu il telefono sarebbe entrato in DFU.

Lanciando il comando DFU.exe iBSS.m68ap.RELEASE.dfu però mi ha solo mandato in recovery il device.

Ho provato ad estrarre da un firmware per iPod Touch il file dfu specifico per iPod Touch (questo è il nome iBSS.m45ap.RELEASE.dfu), ma il risultato è sempre lo stesso:  il device non và in DFU, solo in recovery mode!

Il metodo spiegato nell’articolo di iPhoneitalia non permette di entrare in DFU ma solo in recovery mode (DFU = schermo completamente bianco, recovery mode = logo di iTunes, per intenderci).
A conferma di questo, ho letto le seguenti parole su TheiPhoneWiki:

Software cannot be used to reliably enter DFU. Software methods rely on sending a WTF file which either calls the “real” DFU mode in bootrom or emulates it. If you are attempting to exploit the DFU, it is advisable to always use the hardware method. If your NOR firmware is corrupted, of course you have no recourse but to use the hardware method. (link)

Da qui in avanti la sperimentazione è diventata puro smanettamento per risolvere il seguente problema:  il mio iPod Touch non vuole proprio uscire dalla recovery mode!
Dopo aver letto in giro un pò di metodi, non funzionanti, ecco la soluzione: iRecovery!

iRecovery è un tool sviluppato da Chronic Dev che permette l’interazione con l’iPhone (o iPodTouch) tramite USB; si appoggia ad iBoot ed è disponibile al download (compilato per Windows) al seguente link:

http://aux.dottru.net/~joseph/iRecoveryWin32.zip

http://www.ziddu.com/download/3366256/iRecoveryWin32.zip.html (usate questo nuovo mirror!)

mentre se volete compilarvelo  qui c’è il sorgente

Dopo aver installato libusb (lo trovate nell’archivio sopra riportato) e collegato il Touch con il cavetto usb, dal prompt dei comandi ho lanciato iRecovery -s per aprire una shell sull’iTouch. Ecco cosa mostra a video:

iRecovery – Recovery Utility
by wEsTbAeR– and Tom3q
 
Got USB
 

 


=======================================
::
:: iBoot for n45ap, Copyright 2008, Apple Inc.
::
::      BUILD_TAG: iBoot-385.49
::
::      BUILD_STYLE: RELEASE
::
::      USB_SERIAL_NUMBER: CPID:8900 CPRV:20 CPFM:03 SCEP:04 BDID:02 ECID:00000373F81E2DB5 SRNM:[1D7430VDW4N]
::
=======================================
 

[FTL:MSG] Apple NAND Driver (AND) RO
[NAND] Device ID           0x2555d5ec
[NAND] BANKS_TOTAL         4
[NAND] BLOCKS_PER_BANK     8192
[NAND] PAGES_PER_BANK      1048576
[NAND SECTORS_PER_PAGE    4
[NAND] BYTES_PER_SPARE     64
[FTL:MSG] FIL_Init            [OK]
[FTL:MSG] BUF_Init            [OK]
[FTL:MSG] FPart Init          [OK]
read old style signature 0x43303034 (line:286)
[FTL:MSG] VFL Register    [OK]
[FTL:MSG] VFL Init            [OK]
[FTL:MSG] VFL_Open            [OK]
[FTL:MSG] FTL Register    [OK]
[FTL:MSG] FTL_Open            [OK]
Boot Failure Count: 0   Panic Fail Count: 0
Entering recovery mode, starting command prompt
] (Recovery) iPhone$

Con il comando “help” è possibile ricevere l’elenco dei comandi iboot disponibili, nel mio caso è bastato il comandofsboot per riavviare l’iPodTouch nella modalità normale (attendete almeno un minuto dopo aver lanciato il comando).

Secondo problema:  il sistema si è correttamente riavviato, mostrandomi la springboard e tutto il contenuto del mio device, perfetto.
Quando però ho provato a spegnere e riaccende, il Touch è tornato ancora in recovery mode! Senza aver toccato nulla.

Questo è dovuto dal fatto che l’iPhone o iTouch tenta di effettuare il boot dal ram-disk errato. La soluzione sta nella nvram.

Aprendo una sessione SSH con Putty ed eseguendo il seguente comando ho risolto l’errore del riavvio in recovery mode:
nvram auto-boot=true

ulteriori info sul boot: http://wikee.iphwn.org/s5l8900:dualboot

Per ora l’iPhone di Paolo avrà sempre il firmware 1.1.4, intanto spero che questo delirio di info possano essere utili a qualcuno! 🙂

Ciao
Crockard (Andrea)

gennaio 5, 2009 Posted by | Hacks, iPhone, iPhone 3G, iPodTouch, Tricks & Tips | , , , , , | 32 commenti

YellowSn0w, release 0.9.5

E’ uscita la release 0.9.5 di YellowSn0w.

img_0004

Corregge alcuni problemi rilevati con le sim che hanno il menù interno (detto anche STK o SIM toolkit).
E’ comunque consigliato l’updgrade per tutti coloro che usano YellowSn0w (tra cui io 🙂 )

L’elenco dei files sembra essere sempre uguale:

img_0005

Dopo l’installazione di YellowSn0w 0.9.5 ho riavviato l’iPhone, il quale si è presentato (come mi aspettavo) senza campo.
Dopo aver tolto e rimesso la sim è subito comparso il logo “TIM” con le barrette della ricezione.
Perfetta anche questa release!

Ecco il messaggio dal DevTeam:

Once you have installed yellowsn0w, please report your success or failure here. it’ll help us with the bug fixes.

We have released the 0.9.5 beta yellowsn0w 3G unlock application, 0.9.5 beta should fix quite a few problems including some STK issues . Please remember to add feedback -> here <- as we can get useful feedback that will help us. We suggest that everyone upgrade to this version.

gennaio 3, 2009 Posted by | Hacks, iPhone 3G, sblocco iPhone, Tricks & Tips | , , , | 5 commenti

Anche Letterman lo vuole nano!

Ci si mette pure Letterman … giusto per infiammare l’attesa al MacWorld!
Tutti vogliono il nano!

iphone_nano_letterman

qui la fonte (dove potete vedere il simpatico video da cui ho preso l’immagine)

gennaio 3, 2009 Posted by | iPhone nano, Rumors | , , , | Lascia un commento

YellowSn0w: per i più curiosi

Innanzi tutto posto il link ad un’ottima guida di Fabiano su tutta la procedura di unlock dell’iPhone 3G. Come al solito le guide di iSpazio sono sempre molto precise e dettagliate.
Per chi invece vuole avere maggiori informazioni su YellowSn0w, di seguito riporto alcune note da iPhoneWiki:

Credit

geohot (injection exploit), MuscleNerd, and The dev team (payload).

Exploit

Relies on an unsigned code exploit.

The actual unlock works by a daemon patching the baseband’s RAM on-the-fly, overriding the carrier lock code. It is not permanent because of the signature checks – the bootloader has to pass the sigchecks and the baseband has to pass them too, so any change to the baseband/bootloader cannot be made.

The exploit itself is a buffer overflow in the at+stkprof cmd that devteam used to patch out the carrier checks in RAM.

Source Code

The source code for yellowsn0w is now live [2]

Geohot (ricordate Yiphone) ha il merito di aver trovato l’exploit! Questo ragazzino-genio-googleman ne sà una cifra!

Ho riportato anche il link al sorgente di YellowSn0w, reso pubblico dal DevTeam dopo che si sono accorti che “Jody” (per me non esiste Jody …) stava tentando di rubarlo illecitamente.

gennaio 3, 2009 Posted by | Hacks, iPhone 3G, sblocco iPhone | , , , | Lascia un commento

YellowSn0w 0.9.4 – Ora funziona!

Avevo fatto i primi due test con la versione 0.9.1, ma ora con la 0.9.4 funziona alla grande!
Di seguito il feedback lasciato al DevTeam:

Attempt three (success):
yellowsnow 0.9.4 installed
TIM Sim insered
3G enabled
“no service” never showed but after I had reinsered TIM Sim I had signal! Great!
Now I need to test 3G network!

Great job DevTeam! You are genius!

Se state testando YellowSn0w con il vostro iPhone straniero potete lasciare un feedback al DevTeam attraverso questo modulo:

http://report.yellowsn0w.com/submit.php

Sul forum Hackint0sh c’è un’interessante discussione sulla procedura da seguire nel caso si dovessero avere problemi:

http://www.hackint0sh.org/forum/showthread.php?p=377760#post377760

gennaio 2, 2009 Posted by | Hacks, iPhone 3G, sblocco iPhone, Tricks & Tips | , , , , | 1 commento

YellowSn0w all’opera – Un primo mezzo successo

Oggi era il giorno di YellowSn0w!
Io come tanti altri attendevo il rilascio di questo demone!

Per ora sembra funzionare solo utilizzando la seguente configurazione:

YellowSn0w installato
Universal-sim + Sim della Tim
3G disabilitato e roaming disabilitato

Senza YellowSn0w l’universal-sim era inefficace, quindi per ora promosso, ma non a pieni voti visto che non dovrebbe essere necessario utilizzare componenti hardware per farlo funzionare.

Vedremo nelle prossime ore.

EDIT 02/01/2009

Ho postato sul modulo di feedback del DevTeam la mia esperienza con YellowSn0w 0.9.1:

Attempt one (unsuccess):
Yellowsnow 0.9.1 installed
TIM Sim insered
3G disabled
“no service” never showed also after I had reinsered the sim after reboot.

Attempt two (success):
yellowsnow 0.9.1 installed
Universal-sim + TIM Sim insered
3G disabled
“no service” correctly showed. After I had reinsered univ.sim + TIM Sim I had signal! Great!

Some doubts:
universal-sim and Yellowsnow togheters can corrupt something in the iPhone?
Why Yellowsnow cannot functioning alone (without univ.sim)?

Now I’ll try 0.9.4 and I let you know.
Thank you from Italy
Crockard (Andrea)

Dato che da poco è stata rilasciata la versione 0.9.4 proverò ad aggiornare il demone nella speranza di riuscire ad utilizzare l’iPhone senza l’ausilio della universal-sim, anche se già così è un buon compromesso!

Crockard (Andre)

gennaio 2, 2009 Posted by | iPhone 3G, sblocco iPhone, Tricks & Tips | , , , , | 1 commento